Navigare Facile

Le Principali Ventilazioni

Tipi Di Ventilazione

Andiamo ora ad approfondire i due pi¨ importanti tipi di ventilazione: quella spontanea e quella artificiale.

Nella ventilazione spontanea il movimento d'aria Ŕ dovuto solamente alla differenza di densitÓ tra l'aria interna e quella esterna ed avviene per la permeabilitÓ dei materiali da costruzione, oltre che attraverso le commessure di porte e di finestre, oppure attraverso apposite bocche o canne.

Mentre la ventilazione artificiale si ottiene con appositi apparecchi(ventilatori), e in questo caso prende il nome di ventilazione meccanica, oppure mediante camini di richiamo riscaldati all'estremitÓ inferiore, e questo Ŕ il tipo di ventilazione per differenza di temperatura o ventilazione termica o per gravitÓ.

Un impianto centrale di ventilazione meccanica, Ŕ in genere costituito: da una presa d'aria esterna che pu˛ essere una semplice finestra con rete metallica, oppure un'apposita torretta sistemata in luogo opportuno; da una camera di depurazione per il deposito della polvere; da un filtro; da una camera di condizionamento , nella quale vengono impartite all'aria le desiderate caratteristiche; da condotti verticali, dotati di bocche di introduzione nei vari ambienti, e da bocche e canne di estrazione, sboccanti sopra al tetto oppure nei sotterranei a seconda che il sistema di ventilazione sia con richiamo dall'alto o dal basso.

Il ventilatore Ŕ situato dopo la camera di depurazione negli impianti di ventilazione ad aspirazione.

Nel caso di ventilazioni per grandi ambienti come per esempio i teatri o i supermercati, Ŕ necessario adottare numerose bocche disposte in modo opportuno e tale da evitare correnti d'aria, mentre per gli ambienti di industrie, nei quali vengono prodotti gas nocivi o polveri, si dispongono bocche di estrazione dotate di cappe in prossimitÓ del luogo di produzione degli stessi.

Dove